Renault Trucks si appresta a formare 150 meccanici del WFP

Renault Trucks ha prolungato la propria partnership con il programma Alimentare Mondiale (WFP), iniziata nel 2012, per altri tre anni, durante i quali i volontari Renault Trucks visiteranno i siti del WFP in Africa centrale e occidentale per la formazione dei meccanici e dei gestori di flotte.

Per aiutare il programma alimentare mondiale WFP, l’organizzazione umanitaria delle Nazioni Unite, a svolgere la propria missione di fornire assistenza alimentare e di lavorare a stretto contatto con le comunità per farle diventare più autosufficienti, Renault Trucks ha schierato nel 2012 un'unità di formazione mobile in Africa Orientale. Dopo il successo del primo anno di partenariato, l'unità di addestramento mobile sarà ridistribuita nelle posizioni del WFP nei Paesi dell'Africa Centrale ed Occidentale. L'unità è composta da volontari Renault Trucks che istruiranno i meccanici del WFP nella manutenzione e riparazione dei veicoli che usano per consegnare le scorte di cibo il più vicino possibile a si trova in stato di bisogno, spesso in condizioni difficili e su terreni accidentati. Renault Trucks fornisce anche corsi di formazione per la gestione della flotta e delle officine.

«In molte delle regioni più povere del mondo, i camion rappresentano un collegamento fondamentale per portare cibo a coloro che ne hanno più bisogno, spesso in casi in cui le vite sono a rischio. Fornendo la propria competenza tecnica in Africa, Renault Trucks assicura al WFP la massima disponibilità operativa dei veicoli e aiuta le operazioni a scorrere in modo più fluido» spiega Julie Marconnet, responsabile delle Sponsorizzazioni & Corporate Communication in Renault Trucks. Come parte della collaborazione, i volontari desiderosi di trasmettere le loro conoscenze si recheranno nei prossimi tre anni uin Congo, Repubblica Centrafricana, Ghana, Sierra Leone, Liberia, Ciad ed Uganda.

In questi Paesi porteranno 11 sessioni di formazione incentrate su un Renault Kerax 6x6, configurato come unità di formazione mobile. Complessivamente 150 persone del Programma Alimentare Mondiale tra meccanici, responsabili officina, responsabili flotta e formatori potranno beneficiare di tale formazione da adesso al 2017.