Nuova tappa della cooperazione tra PSA Peugeot Citroën e Toyota

Nuova tappa della cooperazione tra PSA Peugeot Citroën e Toyota

Nell’ottica della collaborazione avviata tre anni fa, PSA Peugeot Citroën e Toyota Motor Europe anticipano i rinnovati veicoli commerciali Citroën SpaceTourer, Peugeot Traveller e Toyota Proace che saranno disponibili in versione Combi per uso privato ed in versione Navetta per uso professionale. I tre veicoli, commercializzati nel corso del primo semestre 2016, saranno presentati in anteprima a Marzo nei rispettivi stand dei tre costruttori in occasione del Salone dell’Auto di Ginevra.

«Questo accordo ci ha permesso di sviluppare una nuova base veicolo efficiente e di offrire ai nostri clienti in tutto il mondo prodotti moderni e particolarmente competitivi nel rispettivo segmento» dice dichiara Patrice Lucas, direttore programmi e strategia di PSA Peugeot Citroën. «Siamo felici che la collaborazione avviata nel 2012 con PSA Peugeot Citroën abbia portato alla nascita di una nuovissima generazione di Toyota PROACE» gli fa eco Johan van Zyl, presidente e CEO di Toyota Motor Europe. «I team hanno lavorato duramente, insieme e presso i rispettivi centri sviluppo, e sono certo che il nostro nuovo Proace con tutte le sue versioni, arricchirà la gamma di veicoli solidi e durevoli che i nostri clienti si aspettano da Toyota». Dal 2013 i veicoli Toyota Proace si basano su quelli della generazione esistente Peugeot Expert e Citroën Jumpy.

Nell’accordo siglato nel 2012 è previsto lo sviluppo comune di veicoli delle generazioni future, con una collaborazione che andrà oltre il 2020. L’obiettivo della collaborazione tra i due gruppi è proporre un prodotto concorrenziale nei segmenti dei veicoli commerciali leggeri di medie dimensioni, delle navette e dei Combi, ottimizzando i costi di sviluppo e di fabbricazione. I veicoli sono prodotti nella fabbrica PSA Peugeot Citroën di Sevelnord, a Valenciennes, in Francia. Toyota Motor Europe ha contribuito ai costi di sviluppo e agli investimenti industriali di questi nuovi veicoli. I veicoli condividono le caratteristiche tecniche, le motorizzazioni e gli equipaggiamenti, proponendo uno stile specifico che richiama l’identità di ogni marchio.