Dual Fuel D-GID apre la strada per il metano in Grecia

Grazie all’innovativa piattaforma di Ecomotive Solutions. un DAF XF 105 460 CV Euro 5 è il primo autocarro in Grecia a poter operare con la doppia alimentazione gasolio+metano. La soluzione Made in Italy ha portato a un risparmio di carburante del 24%.

Grazie alla sua piattaforma D-GID, l’italiana Ecomotive Solutions (gruppo Holdim) ha realizzato trasformato in Dual Fuel (metano+gasolio) del primo autocarro in Grecia, aprendo di fatto un mercato per il gas metano in questo Paese. Dopo attente verifiche dei risultati operativi ottenuti su strada nei mesi successivi alla conversione, l’azienda greca FL Group Kiriakidis (estrazione marmi e di altri materiali da costruzione) ha scelto questa soluzione per trasformare altri 17 veicoli. Il serbatoio per il gasolio da 1.200 litri è stato sostituito da un serbatoio da 400 litri per il gasolio e da 8 bombole da 70 litri di metano compresso che assicurano un’autonomia in dual fuel di circa 600 chilometri che comportato un risparmio dei costi del carburante di circa il 24%.

La piattaforma Dual Fuel D-DIG è in grado di alimentare un motore Diesel simultaneamente con una miscela di gas (metano/biometano, stoccato sia in forma compressa CNG che liquida GNL/LNG, oltre che GPL, syngas, idrometano, ecc.) e gasolio. L’applicazione del sistema non modifica in alcun modo la natura del motore Diesel mantenendone inalterate prestazioni ed efficienza iniziali; inoltre in mancanza di gas, il sistema torna a lavorare automaticamente con gasolio al 100%.

Il sistema Dual Fuel D-GID è omologato dal Ministero dei Trasporti Italiano per l’applicazione su veicoli pesanti fino alla categoria Euro 5, mentre è in fase di test su strada l’applicazione per motori Euro 6.