Volvo FH16 contro 750 tonnellate

Un Volvo FH16 equipaggiato con cambio IShift con primini affronta una sfida estrema: trainare un carico pesantissimo. In cabina ci sono Magnus Samuelsson, l'uomo più forte del mondo, ed il giornalista specializzato Brian Weatherley

Porto di Göteborg, Svezia: 40 container pieni di ricambi Volvo sono caricati su 20 rimorchi e formano un treno lungo 300 metri. Includendo il camion, il peso totale è di 750 tonnellate. La missione: far partire da fermo un Volvo FH16 con un carico di 750 tonnellate e percorrere una distanza di 100 metri.

«I-Shift con primini offre una trazione in partenza che non ha paragoni nel mercato dei camion prodotti in serie» dice Peter Hardin, product manager FM e FMX di Volvo Trucks. «Con i nuovi rapporti dei primini è possibile trasportare carichi pesantissimi, partire su fondi difficili e guidare ad una velocità di appena 0,5 km/h. Per i carichi eccezionali di solito sono impiegati camion realizzati appositamente, ma noi usiamo un Volvo FH16 con una catena cinematica arrivata direttamente dalla fabbrica».

Il Volvo FH16 impiegato nel test è equipaggiato con I-Shift con primini ed è dotato degli assi più robusti offerti dalla gamma standard di Volvo. Alla guida del camion c'è Magnus Samuelsson, ex-vincitore del titolo di "World's Strongest Man". «Ci sono poche cose come la sensazione che dà sfidare e vincere i propri limiti fisici. Negli anni ho affrontato molte sfide difficili, ma un peso del genere non l'ho mai trainato» dice Samuelsson.

Al suo fianco c'è il giornalista specializzato Brian Weatherley. «È già impressionante il fatto che Volvo Trucks abbia sviluppato una trasmissione automatica in grado di gestire una massa totale di 325 tonnellate, ma sostenere una MTC (Massa Totale in Combinazione) di oltre 700 tonnellate con un unico camion prodotto in serie è un'impresa davvero straordinaria. Nei miei 30 anni di esperienza come giornalista di veicoli pesanti non ho mai visto niente del genere» dice Weatherley.

Per eseguire la prova, è stato necessario adottare diverse misure di sicurezza. Ad esempio, gli agganci tra i 20 rimorchi sono stati verificati scrupolosamente e la pressione di tutti i 204 pneumatici è stata regolata al millesimo. Sui rimorchi sono stati caricati 40 container accoppiati, messi uno sopra l'altro. Il peso totale di camion, rimorchi e container insieme superava le 750 tonnellate. Per creare un attrito sufficiente tra gli pneumatici e il manto stradale, sugli assi di trazione è stato posizionato un carico da 40 tonnellate. Il camion ha spostato tutto l'insieme per 100 metri. Ed alla fine la missione è stata compiuta!